La legge n. 24/2017, in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie, prescrive che nell’esecuzione delle prestazioni sanitarie ci si debba attenere alle raccomandazioni indicate dalle linee guida, pubblicate ed elaborate da enti e istituzioni pubblici e privati, nonché dalle

società scientifiche e dalle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, iscritte in apposito elenco istituito e regolamentato con decreto del Ministro della salute ed aggiornato con cadenza biennale.
La stessa legge, inoltre, ha previsto l’integrazione delle suddette Linee guida nel Sistema nazionale per le Linee guida (SNLG), nonché l’istituzione, presso l’Agenas, dell’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità (istituito con DM 29.9.2017 e insediatosi, presso la sede dell’Agenzia, lo scorso 22 marzo), con la finalità di acquisire i dati relativi agli eventi avversi, alle cause ed ai rischi sanitari ed individuare idonee misure per la prevenzione degli stessi anche mediante la predisposizione, con l’ausilio delle suddette società e associazioni scientifiche delle professioni sanitarie, di linee di indirizzo. In proposito si evidenzia, inoltre, che, per l’individuazione delle suddette misure di prevenzione e gestione del rischio sanitario, nonché per quanto riguarda la formazione e l’aggiornamento del personale esercente le professioni sanitarie, l’Osservatorio può avvalersi anche di rappresentanti delle Federazioni e delle associazioni professionali.
In attuazione delle suddette disposizioni, con DM 2 agosto 2017 è stata prevista l’istituzione, presso il Ministero della Salute, dell’elenco delle suddette società scientifiche e delle associazioni deputate all’elaborazione delle linee guida, con l’indicazione dei requisiti che le stesse devono possedere ai fini dell’iscrizione.
L’elenco sarà pubblicato sul sito del Ministero al termine della relativa procedura. Con decreto 27 febbraio 2018, pubblicato nella Gazzetta dello scorso 20 marzo, è stato istituito, presso l’Istituto superiore di Sanità, il Sistema nazionale linee guida (SNLG), quale unico punto di accesso alle linee guida che saranno elaborate dalle società e dagli enti inseriti nell’elenco sopra citato.
Il SNLG consente infatti la valutazione, l’aggiornamento e la pubblicazione delle linee guida, anche ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui all’art. 590 - sexies del codice penale (Responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario), come introdotto dall’art. 6, comma 1, della Legge 24/2017.

La gestione del SNLG è attribuita ad un Comitato strategico, istituito presso l’ISS e composto da:

  1. presidente dell’Istituto superiore di sanità, in qualità di coordinatore
  2. direttore del Centro nazionale per l’eccellenza clinica, la qualità e la sicurezza delle cure (CNEC) dell’Istituto superiore di sanità;
  3. direttore generale della programmazione sanitaria del Ministero della salute;
  4. direttore generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute;
  5. direttore generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Servizio sanitario nazionale del Ministero della salute;
  6. direttore generale della ricerca e dell’innovazione in sanità;
  7. direttore generale dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali (AGENAS);
  8. direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (AIFA);
  9. presidente del Consiglio superiore di sanità;
  10. quattro rappresentanti della Commissione salute della Conferenza delle regioni e delle province autonome.

Il Comitato strategico può avvalersi della collaborazione di esperti e consultare associazioni di pazienti e/o cittadini, rappresentanti di enti di ricerca e università, rappresentanti delle Federazioni degli Ordini degli esercenti le professioni sanitarie, rappresentanti di società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche non incluse nell’elenco di cui al DM 2 agosto 2017.
Gli enti, le società e le associazioni, inserite nell’Elenco che sarà pubblicato dal Ministero, che intendano elaborare linee guida, dovranno inserite la relativa proposta sulla piattaforma informatica del SNLG, gestita dall’ISS, indicando il titolo, l’argomento, i contenuti e i destinatari delle stesse. Possono essere registrate sulla piattaforma del SNLG quali proposte di inserimento di linee guida: nuove linee guida, aggiornamenti di linee guida e adattamenti nazionali di linee guida internazionali.
Una volta superata la verifica di conformità da parte dell’ISS, le linee guida saranno pubblicate sul sito internet dello stesso Istituto.

Ordini provinciali

Brescia

Via Grandi 18 - 25125 Brescia

TEL 030.2681780

 

Como

Viale Masia 79 - 22100 Como

TEL 031.5476590

 

Lecco

Via Previati 2 - 23900 Lecco

TEL 0341.364557

 

Milano, Lodi, Monza Brianza

Viale Piceno 18 - 20129 Milano

TEL 02.70102396

 
Realizzazione tecnica e grafica a cura di SpoonDesign